Categoria: Il Foglietto

La costante matematica π esprime il rapporto tra la lunghezza di una circonferenza e del suo diametro. È stata approssimata a 3,14 da Archimede nel III secolo a.C., ma era già utilizzata in modo empirico da altre civiltà, tra cui gli egizi e i babilonesi.

La costante non ha perso importanza nel corso dei secoli: è utilizzata nel calcolo delle probabilità e è quindi utile per simulare l’efficacia di un farmaco o le proiezioni delle azioni in borsa, è fondamentale in architettura e nell’arte.

L’iniziativa del “Pi-Greco Day” è nata nel 1988 per opera del fisico Larry Shaw. È poi diventato un appuntamento annuale e dal 2020 la ricorrenza coincide con la “Giornata Internazionale della Matematica”, che quest’anno avrà come tema “La matematica per un mondo migliore”.

Oggi ricorre anche l’anniversario di Albert Einstein, nato il 14 marzo del 1879. Che bella coincidenza!

Sara Sesti
Matematica, ricercatrice su " Donne e scienza"
Collabora con l'Università delle donne di Milano
facebook.com/sara.sesti13

I cookie ci aiutano a fornirti i nostri servizi. Utilizzando i nostri servizi, accetti le nostre modalità d'uso dei cookie. Per saperne di più