23. 10. 2017 Ultimo Aggiornamento 20. 10. 2017

Il progetto politico di Falcone e Montanari: una speranza per un paese veramente democratico

Nei giorni scorsi, si è fatto un gran parlare di 'sinistra fratricida', con riferimento alla rottura fra i fuoriusciti dal Pd e Pisapia. Quest’ultimo, sembra che finalmente abbia svelato il suo progetto: una lista civica a supporto, in coalizione con il PdR (il Pd di Renzi), nonché con Alleanza popolare, dell'ex-forzista Alfano. E chissà che non sia della partita anche l'ex-coordinatore di Forza Italia, Denis Verdini, con la sua Alleanza liberalpopolare-Autonomie. Se così fosse, sarebbe il preludio del PdN, ovvero del Partito della Nazione.

Leggi Tutto

Scandali nelle università: non è solo una questione di "deficit etico"

Secondo quanto emerge dal Rapporto 2016 dell’Osservatorio sulla corruzione nella Pa, i responsabili per la prevenzione della corruzione di 59 delle 66 università pubbliche italiane (89%) non hanno rilevato alcun evento corruttivo e solo l’Università di Sassari ha registrato casi di corruzione nell’area dell’acquisizione e progressione del personale.

Leggi Tutto

Atenei: tra le polemiche, dal Miur arrivano i fondi 2017. Chi sale e chi scende

Una volta si diceva che tutto arriva a chi sa attendere. Infine e finalmente è stato pubblicato, appena qualche giorno fa, sulla Gazzetta Ufficiale, il decreto del Miur che assegna le risorse finanziarie agli atenei sulla base delle tre quote principali del Fondo di finanziamento ordinario (Ffo), ossia quota base, premiale e fondo perequativo, senza dubbio l’atto più atteso tra tutti quelli che riguardano le Università. Da notare che il Ffo 2017 si attesta a 6,982 miliardi di euro.

Leggi Tutto

Il reddito di cittadinanza tra sogno e realtà

Pane e circo usavano gli antichi romani per tenere buona la plebe cittadina. Stomaco pieno e mente distratta, poco ma sicuro, sono il miglior viatico per una società tranquilla. E, perciò, anche oggi, che il circo del total entertainment è più sfavillante che mai, serve solo un po’ di pane – inteso come tutto ciò che serve per dirsi cittadini del nostro tempo – per impedire che una massa sempre più hi tech si svegli dal torpore che le regala la rete. Basta guardarsi intorno. Milioni di occhi sono costantemente incollati sugli schermi degli smartphone guardando là dentro, anziché là fuori, vittime di un incantamento che è troppo radicale per non essere sospetto.

Leggi Tutto

I cookie ci aiutano a fornirti i nostri servizi. Utilizzando i nostri servizi, accetti le nostre modalità d'uso dei cookie. Per saperne di più