Giornale on-line fondato nel 2004

Mercoledì, 17 Apr 2024

ILFOGLIETTO.IT
Supplemento Il Foglietto della Ricerca
Notiziario on line di informazione e cultura
Reg. presso il Tribunale di Cosenza n. 6 del 3 ottobre 2016
Direttrice responsabile: Adriana SPERA
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Contatti: clicca qui
Web: www.ilfoglietto.it
Editore: Sindacato Usi-Ricerca


USI-RICERCA
Sindacato nazionale lavoratori della Ricerca
C. F. 97141540589
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Il sindacato USI-Ricerca viene fondato il 9 marzo del 1989, ad opera di due lavoratori dell’Istat, Adriana Spera e Rocco Tritto, impegnati in una  dura, solitaria battaglia di moralizzazione e trasparenza sul posto di lavoro.

La disponibilità dell’antica sigla dell’Unione Sindacale Italiana, che aveva dato un grande contributo, anche di vite umane, alle lotte contadine ed operaie dell’inizio del secolo scorso ed alle lotte di libertà non solo in Italia ma anche in Europa ed all’interno della quale avevano militato nobili figure del sindacalismo rivoluzionario, e che un ignobile decreto prefettizio del 1925 aveva posto fuori legge, permise ad Adriana e Rocco di avviare, al di fuori del circuito confederale, ormai preda del più sfrenato verticismo e consociativismo e sempre più subalterno alla controparte, una straordinaria esperienza di solidarietà tra i lavoratori.

Nel giro di pochi giorni, infatti, molti lavoratori dell’Istat non esitarono a dare la loro solidarietà, aderendo a USI-Ricerca.

I risultati non tardano ad arrivare. Grazie al contributo dei lavoratori, viene istituito un servizio di assistenza legale che, a titolo completamente gratuito per i lavoratori stessi, porta avanti grandi battaglie per contrastare lo strapotere della pubblica amministrazione, con risultati eccezionali se è vero, come è, che centinaia di iscritti, nel corso degli anni, hanno ottenuto il riconoscimento di diritti negati.

USI-Ricerca conquista la rappresentatività a livello nazionale, partecipando al tavolo di trattativa presso l'Aran per il rinnovo dei contratti nazionali degli Enti Pubblici di Ricerca; si afferma all’interno dei singoli Enti con strutture sindacali territoriali dotate della più totale autonomia, svincolate da qualsiasi laccio verticistico, pronte a ricevere assistenza, collaborazione e solidarietà dalla segreteria nazionale alla quale competono, per Statuto, compiti di coordinamento tra le varie Sezioni, senza mai intralciare le libere decisioni delle stesse.

In pratica, il sindacalismo di base che vede i lavoratori unici protagonisti.

Nel novembre del 1997, USI-Ricerca, per scongiurare il tentativo di espulsione delle Rappresentanze Sindacali di Base (RdB) dal tavolo delle Confederazioni maggiormente rappresentative, non esita un solo attimo a deliberare un patto di affiliazione che permetta alla medesima Confederazione di essere rappresentativa anche nel comparto della Ricerca e mantenere così la rappresentatività conquistata con grandi sacrifici. Il tentativo di estromissione viene, così, sconfitto con la costituzione di Usi/RdB-Ricerca.

Nel 2004, USI-Ricerca fonda il giornale "Il Foglietto della Ricerca", notiziario di informazione sindacale dal mondo della Ricerca Pubblica e dell'Università, di informazione giuridica, di cultura, di difesa ambientale. Nel 2016, il giornale diventa testata on line registrata, con la denominazione ILFOGLIETTO.IT, di cui "Il Foglietto della Ricerca" è supplemento. La direzione viene affidata ad Adriana Spera, incarico che riveste tuttora, a titolo completamente gratuito.

A novembre 2011, il sindacato assume la denominazione di Sindacato Nazionale Lavoratori della Ricerca, più bevemente USI-Ricerca, e alle elezioni Rsu del pubblico impiego, tenutesi a marzo 2012, ottiene nuovamente la rappresentatività nazionale nel comparto degli Enti Pubblici di Ricerca.

A dicembre 2014, USI-Ricerca sottopone ai propri iscritti una clamorosa quanto inedita forma di protesta contro il blocco del contratto del pubblico impiego, che si protrae dal 2010: interruzione della ritenuta sindacale a carico degli stessi iscritti e non partecipazione alle elezioni Rsu di marzo 2015.

La proposta viene approvata dalla stragrande maggioranza degli iscritti-votanti.

Dal 2016, a seguito dell'accorpamento in un unico comparto dei settori Scuola, Ricerca e Università (oltre un milione di addetti), USI-Ricerca perde la rappresentatività a livello nazionale. 

Lo statuto

STATUTO DEL SINDACATO NAZIONALE LAVORATORI DELLA RICERCA – USI RICERCA APPROVATO IN DATA 08 APRILE 2022

ART. 1 – COSTITUZIONE

E’ costituito il Sindacato nazionale lavoratori della Ricerca, più brevemente USI-Ricerca, con sede legale in Cosenza Via Ezio Tarantelli n. 45.

ART. 2 – ADESIONE

Al sindacato USI-RICERCA possono aderire i lavoratori ed ex lavoratori del Comparto Istruzione, Università e Ricerca, senza distinzione di sesso, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali.

ART. 3 – SCOPI

USI-Ricerca ha per scopo di tutelare gli interessi degli iscritti, fornire agli stessi informazione sui temi di interesse generale e del settore, assicurare consulenza legale gratuita su questioni attinenti il rapporto di lavoro. Inoltre, USI-RICERCA promuove azioni nelle competenti sedi tese alla tutela della collettività e del bene pubblico.

ART. 4 - STRUTTURA ORGANIZZATIVA

La struttura organizzativa di USI-RICERCA si fonda sull'autogestione e sulla solidarietà tra tutti gli iscritti all’organizzazione.

ART. 5 – ORGANI STATUTARI

Sono organi statutari di USI-RICERCA:

  • LE SEZIONI SINDACALI
  • L'ASSEMBLEA NAZIONALE
  • LA SEGRETERIA NAZIONALE
  • IL SEGRETARIO NAZIONALE
  • IL TESORIERE NAZIONALE
  • IL RAPPRESENTANTE LEGALE

ART. 6 - SEZIONI SINDACALI

Le Sezioni sindacali si costituiscono su iniziativa dei lavoratori o già lavoratori del Comparto Istruzione, Università e Ricerca.

I rappresentanti delle Sezioni vengono eletti democraticamente dagli aderenti alle Sezioni stesse.

L'inizio o la cessazione dell’attività di ogni Sezione sindacale è subordinata al riconoscimento da parte della Segreteria nazionale; per l’eventuale disconoscimento è necessaria una deliberazione da parte dell'Assemblea nazionale.

Le Sezioni sindacali hanno il potere di auto regolamentare la propria attività, nel rispetto delle direttive generali impartite dalla Segreteria nazionale.

ART. 7 - ASSEMBLEA NAZIONALE

L'Assemblea nazionale è costituita da tutti gli iscritti a USI-RICERCA, in regola con il pagamento della quota annua associativa.

Spetta all'Assemblea nazionale deliberare a maggioranza semplice dei presenti sulle seguenti materie:

  1. elezione della Segreteria nazionale, del Segretario nazionale, del Vice Segretario nazionale, del Legale rappresentante e del Tesoriere;
  2. approvazione di documenti programmatici;
  3. approvazione del conto economico e finanziario redatto dal Tesoriere;
  4. proclamazione di manifestazioni a carattere nazionale;
  5. modificazioni dell’atto statutario;
  6. scioglimento del sindacato.

L'Assemblea nazionale è convocata in via ordinaria dal Segretario nazionale e, in via straordinaria, su richiesta della metà più uno dei componenti la Segreteria nazionale, o di almeno un quinto degli aderenti a USI-RICERCA.

ART. 8 - SEGRETERIA NAZIONALE

La Segreteria nazionale è composta dal Segretario nazionale, dal Vice segretario nazionale e da non più di 10 (dieci) membri democraticamente eletti dall’Assemblea nazionale. Resta in carica un quadriennio e, comunque, con pieni poteri, fino alla nomina dei successori.

Compito della Segreteria nazionale è quello di:

  1. eseguire le delibere dell’Assemblea nazionale;
  2. riconoscere o disconoscere le sezioni sindacali, previa deliberazione dell’Assemblea nazionale ai fini del disconoscimento;
  3. curare il tesseramento nazionale e la comunicazione:
  4. deliberare, qualora lo ritenesse necessario, la registrazione o la cancellazione presso il competente Tribunale della Repubblica del periodico on line denominato “ILFOGLIETTO.IT” e/o di altra testata giornalistica; nominare e revocare il direttore responsabile de “ILFOGLIETTO.IT” e/o di altra testata giornalistica di cui USI-Ricerca è editore;
  5. agevolare i contatti tra le varie Sezioni sindacali;
  6. fissare l'ammontare della quota annua associativa;
  7. proporre eventuali modifiche statutarie;
  8. assicurare il buon funzionamento delle strutture sindacali.

Per la validità delle delibere della Segreteria nazionale è sufficiente il voto favorevole della metà più uno dei componenti. In caso di parità, ha valore doppio il voto del Segretario nazionale.

In caso di mancato versamento della quota annua associativa, il componente inadempiente senza giustificato motivo decade automaticamente dall’incarico.

ART. 9 - SEGRETARIO NAZIONALE

Il Segretario nazionale resta in carica un quadriennio e, comunque, con pieni poteri, fino alla nomina del successore.

Esegue tutte le delibere della Segreteria nazionale; sottoscrive, a seguito di deliberazione dell’Assemblea nazionale, il CCNL di categoria e/o gli accordi sindacali che vincolano USI-RICERCA a livello nazionale; convoca l'Assemblea nazionale nei casi previsti dal presente statuto; svolge opera di mediazione qualora dovessero insorgere conflitti all'interno delle Sezioni; può inviare circolari programmatiche ed informative agli iscritti.

Può accendere o estinguere, congiuntamente al legale rappresentante, c/c postali e/o bancari.

In caso di assenza o impedimento del Segretario nazionale, le sue funzioni vengono svolte dal Vice Segretario nazionale in carica, o dal rappresentante legale.

ART. 10 – RAPPRESENTANTE LEGALE

Il Rappresentante legale viene eletto dall’Assemblea nazionale. Resta in carica un quadriennio e, comunque, con pieni poteri, fino alla nomina del successore.

Rappresenta USI-RICERCA di fronte ai terzi e, su delibera della Segreteria nazionale, cura la registrazione o la cancellazione o la modifica del nome presso il competente Tribunale della Repubblica del periodico a diffusione telematica denominato “Il FOGLIETTO.IT” di cui USI-RICERCA è editore.

Può accendere o estinguere, congiuntamente o disgiuntamente al Segretario nazionale o al Vice Segretario nazionale, c/c postali e/o bancari; sottoscrivere contratti di somministrazione e di acquisto di beni mobili o immobili; promuovere liti e/o resistere alle stesse.

Qualora, in occasione del rinnovo degli Organi statutari da parte dell’Assemblea Nazionale nessun iscritto propone la propria candidatura a Segretario nazionale, l’Assemblea, prima di riconvocarsi per deliberare lo scioglimento del sindacato ai sensi dell’art. 7, lett. f) dello Statuto, può invitare il Legale rappresentante ad assumere, per il periodo massimo di 48 (quarantotto) mesi, anche l’incarico di Segretario nazionale, con i poteri della Segreteria nazionale, e di Tesoriere, con l’impegno di riferire all’Assemblea nazionale in ordine ai risultati del suo operato, sia periodicamente che alla fine del mandato, o ogni qual volta lo ritenessero necessario almeno 4 (quattro) iscritti. La durata di tale incarico di Segretario nazionale, di Tesoriere e di Legale rappresentante potrà essere ridotta, prorogata o interrotta dall’Assemblea nazionale che potrà autoconvocarsi su iniziativa di almeno 4 (quattro) iscritti. Il Legale rappresentate, che accetta anche l’incarico di Segretario nazionale, con i poteri della Segreteria nazionale, e di Tesoriere, potrà rinunciare agli stessi in qualsiasi momento e, qualora persistesse l’impossibilità di conferire i medesimi incarichi ad altri iscritti al sindacato, l’Assemblea nazionale delibererà ai sensi del suddetto art. 7, lett. f) dello Statuto, lo scioglimento di USI-RICERCA.

ART. 11 – TESORIERE NAZIONALE

Il Tesoriere nazionale viene eletto dall’Assemblea nazionale. Assicura il funzionamento delle strutture del sindacato, provvedendo all’acquisto di tutto quanto necessario.

Cura l’incasso delle quote associative.

Rende il conto economico e finanziario alla Segreteria nazionale e all’Assemblea nazionale, che ne curano l’approvazione.

Resta in carica un quadriennio e, comunque, con pieni poteri, fino alla nomina del successore.

ART. 12 – ENTRATE E PATRIMONIO ASSOCIATIVO

Le entrate di USI-RICERCA sono costituite:

  1. dalle quote associative annuali degli iscritti;
  2. dai contributi volontari degli associati e non;
  3. dai contributi volontari dei lettori de “ILFOGLIETTO.IT” e di altre testate dello stesso sindacato;
  4. dalle donazioni e lasciti di associati e non;
  5. da eventuali proventi derivanti da attività promozionali.

ART. 13 – VOLONTARIATO

Il funzionamento del Sindacato USI- RICERCA è sostenuto principalmente dall’impegno volontario degli associati.

ART. 14 – DIVIETO

USI-Ricerca non può distribuire, anche in modo indiretto, utili o avanzi di gestione nonché fondi, riserve o capitali durante la vita del Sindacato, salvo che la destinazione o la distribuzione non siano imposte dalla legge.

ART. 15 – OBBLIGO

In caso di scioglimento per qualunque causa, deliberata dall’Assemblea nazionale ai sensi dell’art. 7, lettera f), dello Statuto, USI-RICERCA devolverà il proprio patrimonio ad altra associazione senza fini di lucro.

ART. 16 – ISCRIZIONE

L’iscrizione a USI-RICERCA è libera e può essere richiesta da tutti i lavoratori o già lavoratori del Comparto Istruzione, Università e Ricerca.

Ogni iscritto è eleggibile negli organismi direttivi, se in regola con il versamento della quota annua associativa.

La esclusione di un iscritto dal Sindacato o il diniego di iscrizione vengono deliberati dalla Segreteria nazionale e sottoposti all’approvazione dell’Assemblea nazionale.

In caso di approvazione della decisione assunta dalla Segreteria nazionale, deve essere data motivata comunicazione all’interessato.

In ogni caso, l’esclusione o il diniego di iscrizione può essere deliberato solo quando emerga o sussista manifesta incompatibilità dell’interessato con i principi democratici posti a base del presente Statuto, ovvero lo stesso interessato possa recare grave turbamento alla vita democratica del Sindacato stesso.

ART. 17 – PUBBLICITA’

Della convocazione dell’Assemblea nazionale può essere data pubblicità con avviso on-line sul sito web di USI-RICERCA.

ART. 18 – OBBLIGO DI RISERVATEZZA

USI-Ricerca garantisce a tutti gli iscritti il pieno ed assoluto rispetto della vigente normativa in tema di riservatezza. Pertanto, in nessun caso e per nessuna ragione USI-RICERCA potrà diffondere i nominativi dei propri aderenti in violazione della legge 196/03 e s.m.i.

La Segreteria nazionale e le Sezioni sindacali, comunque, potranno inviare circolari, informative e comunicazioni al domicilio degli iscritti senza dover ottenere il preventivo consenso da parte degli stessi.

ART. 18 BIS – ABOLIZIONE RITENUTA IN BUSTA PAGA

USI-Ricerca - a seguito della riduzione dei comparti pubblici di contrattazione, che ha privato il Sindacato del requisito della maggiore rappresentatività, idoneo a consentire la partecipazione ai tavoli di trattativa nazionali o di ente - ha abolito in via definitiva la ritenuta in busta paga a carico degli iscritti, peraltro già interrotta dal mese di febbraio 2015, con comunicazione scritta inoltrata a tutti gli enti presso i quali figuravano lavoratori iscritti a USI-RICERCA.

Quanti già iscritti a USI-RICERCA possono confermare o rinnovare la loro iscrizione al Sindacato versando, entro il 31 dicembre di ogni anno, la quota associativa, il cui ammontare viene stabilito dalla Segreteria nazionale, siccome previsto dall’art. 8, lett. f) del presente Statuto.

ART. 19 – RIMANDO

Per tutto quanto non compreso nel presente Statuto, si rinvia alle vigenti norme di diritto comune.

Ti piace l'informazione del Foglietto?

Se ti piace quello che leggi, puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro sostenendoci con quanto pensi valga l'informazione che hai ricevuto. Anche il costo di un caffè!

SOSTIENICI

L'angolo di Enzo Boschi

Iniziative & Eventi

Pianeta Giustizia

Back To Top